Visita il mio nuovo blog -Visit my new blog

NUOVE IDEE SU

Piccola scuola gaia
http://piccolascuolagaia.blogspot.com/

mercoledì 18 marzo 2009

Gianni Rodari e la primavera





FILASTROCCA MARZOLINA

Filastrocca di primavera,
come tarda a venire la sera.

L'hanno vista ferma in un prato
dove il verde è rispuntato,
un profumo di viole in fiore
l'ha trattenuta un paio d'ore,
ha perso tempo lungo la via
presso un cespuglio di gaggia,
due bimbi con un tamburo di latta
hanno incantato la sera distratta.

Adesso è tardi, lo so bene:
ma però la sera non viene

Da"Prime fiabe e filastrocche" - Einaudi Ragazzi




Rondine
Rondini fortunate,
ha due sole stagioni
il vostro calendario:
primavera ed estate...
Coi primi freddi, via,
di la' dal mare in cerca
di un'altra primavera:
l'inverno, non sapete che sia
Figlie privilegiate
della natura
ve ne state tutto l'anno
in villeggiatura.
("Le rondini e gli alberi")




I RANOCCHI di Villa Sciarra
A Villa Sciarra c'e' un laghetto
ci stanno due rane e un ranocchietto
su una foglia -e ancora ne avanza-
ci fanno cucina, salotto e stanza.
Non pagano affitto ne' caparra,
beati i ranocchi di Villa Sciarra!
(Da:"Filastrocche per giocare")




Primavera
Conosco una citta'
dove la primavera
arriva e se ne va
senza trovare un albero
da rinverdire,
un ramo da far fiorire
di rosa o di lillà.

Per quelle strade murate
come prigioni
la poveretta s'aggira
con le migliori intenzioni:
appende un po' di verde
ai fili del tram, ai lampioni,
sparge dei fiori
davanti ai portoni
(e dopo un momentino
se li prende un netturbino...).

Altro da fare
non le rimane,
per settimane e settimane,
che dirigere il traffico
delle rondini, in alto,
dove la gente
non le vede e non le sente

Di verde in quella citta'
(dirvi il suo nome non posso)
ci sono soltanto i semafori
quando non segnano rosso.
(Da: "Filastrocche lunghe e corte")





1 commento:

Anonimo ha detto...

Veramente bellissime